Come fare un deodorante al bicarbonato

deodorante al bicarbonato

Articolo letto 1597 volte

Un deodorante fai da te, che funziona

Una ricetta economica e veloce da preparare per un deodorante fai da te economico e funzionale.




Ingredienti
1) acqua a piacere
2) bicarbonato finché serve


Conservazione
Questo tipo di deodorante non necessita di conservanti, poiché si auto-conserva almeno per un mese. In estate, quando la temperatura è molto alta, per maggior sicurezza, è consigliabile tenerlo in frigo.



Procedimento
Come base utilizzare una quantità a piacere di acqua naturale (del rubinetto o in bottiglia). È necessario farla bollire per almeno 10 minuti a fuoco lento (10 minuti è il tempo consigliato per eliminare eventuali microbi).

È essenziale lasciar raffreddare l’acqua prima di versare il bicarbonato.
Il bicarbonato è biodegradabile già a 30 gradi, quindi scomparirebbe e sarebbe come non averlo messo. Per accertarmi della temperatura utilizzo il mio termometro Aromazone.

  • Versare il bicarbonato 2/3 cucchiai in un barattolo di vetro (io utilizzo quello del miele)
  • Girare e sciogliere il bicarbonato nell’acqua fino a quando noterete la polvere depositarsi  sul fondo (aggiungere bicarbonato fin quando serve)
  • Lasciar riposare la soluzione ottenuta (cosiddetta: soluzione satura di bicarbonato)
  • Con l’aiuto di una siringa, prelevare l’acqua dalla superficie e inserirla in un contenitore spray pulito.



Consigli

  • Riciclare il contenitore di un deodorante spray, avendo cura di sciacquarlo bene. Non utilizzare contenitori precedentemente utilizzati per sostanze tossiche.
  • Rovesciando l’acqua direttamente dal barattolo si rischia di portarsi dietro il bicarbonato depositato sul fondo, che non serve (anzi serve ad otturare lo spray in tempi brevissimi)
  • Il buchino dello spray si otturerà inevitabilmente con l’uso, ma basterà passarlo sotto l’acqua calda e il bicarbonato si scioglierà liberandolo.
  • Non temere l’alone bianco sui vestiti, è probabile che si formi sul tessuto scuro, ma andrà via con acqua tiepida. Anche se, in linea di massima, il calore del nostro corpo e il sudore tenderanno a dissolverlo.



Risultato

Nessuna irritazione, nessun cattivo odore, né sulla pelle, né sui vestiti.



Attenzione
Il bicarbonato usato in polvere può invece procurare irritazioni soprattutto su pelli sensibili o appena depilate. Equivarrebbe a fare uno scrub, per il quale consiglio di utilizzare la farina di grano saraceno.

Più facile a farsi che a dirsi. Provato?
Forse ti interessa...

Fotografare

2008-11-20 09:57:46
megalis

10

UcciPipiGatto

2013-06-26 20:39:16
megalis

1

Dec e Oltè

2013-06-29 21:07:09
megalis

1

Cavie

2013-06-29 21:15:45
megalis

1

Il mio Eroe

2013-07-02 18:54:23
megalis

1

Megalis è lo pseudonimo di Giuseppina Ricci.
Nata quasi per caso in una città di mare nella primavera del millenovecentosettantatre, abito a Roma dove lavoro come consulente informatico. Scrivo perché ne sento il bisogno come dell’acqua e dell’aria, ma una sola passione non mi basta e così mi nutro di mille interessi che lascio confluire nelle mie storie. Ancestrale il richiamo della natura, dettato dalle mie origini abruzzesi, passeggiando nei boschi pratico l’arte di liberarmi del superfluo, parlare col vento è il miglior antidoto alla pagina bianca.

2 comments

  1. Io ho provato a farlo più volte scegliendo un olio essenziale zenzero/vaniglia ma dopo poche ore da trasparente diventa più scuro del the’,ma perché?

    1. Ermy, verifica che la soluzione sia davvero satura di bicarbonato: deve rimanere un po’ di polvere sul fondo. Solo così sarai certa che non si formeranno batteri, che sono la probabile causa della variazione di colore dell’acqua. Importante! Attendi che l’acqua raffreddi prima di versare il bicarbonato, altrimenti scompare perché è biodegradabile già a 30 gradi! Personalmente non ho mai utilizzato oli essenziali, anche perché gli oli nell’acqua non si sciolgono senza l’ausilio di altre sostanze.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *