LUX

dedicata a Luna

Sguardo felino
sul davanzale
Osserva i miei passi
tornare, tornare

Pesante il mio corpo
sulla lancia del tempo
Prova a tendere l’arco
sul tramonto

E rossa la nube
del mio alito inquieto
Sangue percorre
il marmo degli occhi

Lacrime bagnano
il cappotto viola
Volge il suo sguardo
sui miei passi è notte

20.03.2003, Storia d’un leggero vento d’aprile
2008 – Pubblicata sulla Rivista Letteraria Silarus n. 255

dedicata a Luna