E poi te ritrovi ar Trullo…

E non te lo aspetti, perché ti raccontano il Trullo come quella zonaccia de Roma piena de monnezza e de gentaja che te spara, te ‘nfila la droga nelle tasche o te sfila il portafoglio dalla borsa.

E invece, vagabondando fra le vie assonnate nel meriggio di un marzo di primavera, mi si paventa innanzi la meraviglia.

Continua a leggere E poi te ritrovi ar Trullo…